LEMONS, LEMONS, LEMONS, LEMONS, LEMONS

di Sam Steiner

dal 14 al 16 novembre

LEMONS, LEMONS, LEMONS, LEMONS, LEMONS

di Sam Steiner

con Loris Fabiani e Elisa Benedetta Marinoni

regia Alessandro Tedeschi

traduzione Matteo Curtoni e Maura Parolini

produzione Bottega Rosenguild

 

«I limiti del mio linguaggio significano i limiti del mio mondo» Ludwig Wittgenstein

Ogni civiltà è fondata sul linguaggio.

Il livello di crescita di una società si misura con la complessità della sua lingua.
La democrazia liberale, la più evoluta forma di governo di una società, dovrebbe basarsi sulla libertà di espressione. Le parole con cui interagiamo sono lo specchio della nostra cultura e della nostra libertà.

Ammesso che sia cosí...cosa succederebbe se una legge riducesse il numero di parole che ognuno di noi può usare al giorno? E se fossero solo 140? Come faremmo a lavorare? A Cantare? Far valere i nostri diritti? Sfogarci? Conoscere qualcuno? Fare un discorso? Ordinare del cibo? E quante parole rimarrebbero per amare?

Una giovane coppia, Bernadette ed Oliver, ci racconteranno il tentativo in questa obbligata carestia verbale di trovare una nuova lingua su cui fondare e difendere il loro rapporto, all’interno di un mondo in cui non è solo la loro storia ad essere a rischio, ma la democrazia stessa.

“Limoni Limoni Limoni Limoni Limoni” è una commedia scritta da Sam Steiner, giovane drammaturgo britannico. Il testo non è mai stato rappresentato in Italia. Ha debuttato al Fringe Festival di Edimburgo con un ottimo riscontro da parte della stampa.

Prezzi:

Posto Unico € 10,00

Orari:

tutte le sere alle ore 21,00


Piazza di Sant'Apollonia, 11 00153 Roma.

Sott'occhio

Altre notizie

info utili

Direzione Generale

Antonio Salines

Organizzazione generale

Carlo Emilio Lerici

Ufficio Stampa

segreteria scuola

biglietteria e informazioni scuola

Iscriviti alla
NewsLetter

sconti e promozioni speciali per Voi!

Con il presente invio autorizzate l'utilizzo dei vostri dati sensibili