QUEL MATTINO D'APRILE - 13/04/1944 Storia di una rappresaglia

23 settembre 2021

QUEL MATTINO D'APRILE - 13/04/1944 Storia di una rappresaglia

di e con Germano Rubbi

con la partecipazione di Fabrizio Bordignon, Giuseppe Cattani, Gabriela Carmen Marin

 

Nella primavera del 1944 dopo lo sbarco dell'esercito angloamericano ad Anzio e la stagnante situazione del fronte bloccatosi a Cassino, nell’appennino centrale compreso fra le province di Perugia, Terni e Rieti, fu ordinata una grande operazione contro le bande partigiane al fine di eliminare il pericolo di sabotaggio dei sistemi logistici situati alle spalle della prima linea.

I reparti del gruppo tedesco “Schanze” sostenuti dalla Guardia Nazionale Repubblicana, nel tentativo di ripulire l'intera area, eseguirono diversi rastrellamenti mettendo in atto, molto spesso, ingiustificate rappresaglie contro i civili: in questo contesto, una delle vicende più oscure è avvenuta a Calvi dell'Umbria dove, fra il 12 ed 13 aprile 1944 vennero fucilati 16 civili sospettati di collaborare con i partigiani.

Uno dei molti episodi di vera e propria guerra preventiva ai civili, organizzata e voluta con particolare ferocia dal feldmaresciallo Kesserling, comandante in capo delle forze armate tedesche dislocate in Italia.

II 12 e 13 aprile alcuni cittadini vennero arrestati, condotti nella caserma dei Carabinieri e fucilati all’alba del giorno dopo sulla piazza del paese da un plotone del 20° reggimento SS Polizei ai comandi del maggiore Wilcke, senza alcun processo. Tra le vittime, oltre a due forestieri di cui non si conoscevano i nomi, ci furono due ragazzi di 16 e 17 anni; Guglielmi Genesio e Emesto, i parenti Adolfo, Emilio e Gino di 48, 44 e 32 anni, tutti membri di una famiglia che gestiva un albergo-trattoria a Calvi, accusati di aver ospitato alcuni partigiani. Le altre vittime erano: Montegaggi Liberato di 57 anni, barbiere; Fabbri Fabrizio di 42 anni presunto rifornitore di partigiani; Pielicè Pacifico di 40 anni, Semicola Ernesto di 42 anni, Salvati Domenico di 39 anni, Carofei Lorenzo di 59 anni: tutti sospettati di aver collaborato con i partigiani.

Prezzi:

intero 10 EURO - ridotto 5 EURO

Orari:

21.00


Piazza di Sant'Apollonia, 11 00153 Roma.

Sott'occhio

Altre notizie

info utili

Direzione Generale

Antonio Salines

Organizzazione generale

Carlo Emilio Lerici

Ufficio Stampa

segreteria scuola

biglietteria e informazioni scuola

Iscriviti alla
NewsLetter

sconti e promozioni speciali per Voi!

Con il presente invio autorizzate l'utilizzo dei vostri dati sensibili